Inaugurato l’Urban Center (Fonte: Il Giornale di Olbia.it Articolo di Angela Galiberti)

Urban center ok

 Ci son voluti dieci lunghissimi anni per realizzare uno dei progetti più faraonici nati nell’Era Nizzi, ma forse ne è valsa la pena. L’Urban Center è stato ufficialmente aperto alla Città di Olbia questa mattina. Il progetto, realizzato dalla Gedi – la stessa società che ha costruito l’ospedale Giovanni Paolo II, è composto da due opere fisiche: l’Urban Center vero e proprio situato sulla sponda sud del canale Zozzò e la nuova Piazza San Simplicio che verrà inaugurata domani sera. L’Urban Center è un moderno e luminoso edificio che, secondo l’idea dell’amministrazione guidata dal Sindaco Gianni Giovannelli, diventerà il cuore pulsante dell’Identità storico-culturale olbiese. “Abbiamo pensato a due modi diversi di gestire questa struttura – ha detto Davide Bacciu, assessore ai Lavori Pubblici – da una parte una esposizione permamente riguardante gli 150anni di storia della Città, dall’altra eventi dinamici sempre a sfonto culturale”. “Abbiamo molte idee – ha aggiunto Vincenzo Cachia, assessore alla Cultura – una di queste prevede l’uso di una delle ale dell’edificio per realizzare un Cafè Letterario, che ad Olbia manca”. Può la Cultura camminare da sola senza il Turismo e le Attività produttive? Ovviamente no. “Come vedere non sono le idee a mancarci, caso mai i soldi – ha rimarcato l’assessore al Turismo Marco Vargiu – siamo aperti a qualsiasi collaborazione con sponsor esterni e con le associazioni di categoria. Ci sarà spazio per le nostre produzioni enogastronomiche perchè il turista vuole conoscere la Sardegna a 360 gradi”. Ma non è tutto. Proprio per agevolare il turista, il progetto denominato Urban Center ha subìto qualche piccola modifica. “Quando abbiamo visionato le carte – ha raccontato Vargiu – ci siamo resi conto che mancavano delle piccole ma importanti cose. Abbiamo chiesto delle modifiche e le abbiamo ottenute. Adesso l’Urban Center nella sua totalità può contare su un Piano Accoglienza per i bus turistici e una serie di bagni pubblici. Una piccola cortesia per i vacanzieri che, sicuramente, farà bene alla nostra economia”. Il progetto dell’Urban Center è partito nel 2003 e risale alla cosiddetta “Era Nizzi”. “In questi dieci anni – ha sottolineato il Sindaco di Olbia Gianni Giovannelli – è cambiato il mondo, soprattutto per le amministrazioni locali. Nel 2003, il patto di stabilità non esisteva. Poi è entrato in vigore, con tutte le conseguenze del caso. L’Urban Center, con i suoi 16 milioni di euro di costi, ha pesato moltissimo sul Capitolo Primo del nostro bilancio. Solo da quest’anno, forse, riusciremo ad attutirne l’impatto. Mi preme però sottolineare che questa è un’opera realizzata in continuità amministrativa con le precedenti amministrazioni. Non bisogna mai disconoscere ciò che di buono hanno fatto gli altri. Settimo Nizzi è stato personalmente invitato a partecipare all’inaugurazione di domani. Spero nella sua presenza”. All’inaugurazione hanno parcecipato: il Sindaco Gianni Giovannelli, il vicesindaco nonchè assessore all’Urbanistica Carlo Careddu, l’assessore ai Lavori Pubblici Davide Bacciu, l’assessore alle Attività produttive e Turismo Marco Vargiu, l’assessore alla Cultura Vincenzo Cachia, l’ex assessore ai Lavori pubblici Tiziano Pinna, l’ex assessore all’Ambiente Marco Piro, i consiglieri Monica Fois – Ninni Chessa – Gianni Urtis – Niccolò Maccarrone.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...