COMUNICATO STAMPA

Il Sindaco Gianni Giovannelli, di concerto con l’assessorato alla sicurezza e col comando di polizia locale di Olbia, i giorni scorsi ha formalizzato l’ordinanza contenente le prescrizioni antincendio, di igiene urbana e ambientale.

Il provvedimento  resterà in vigore fino alla conclusione della stagione estiva 2013.

L’ordinanza trae spunto dal provvedimento, di contenuto analogo, adottato dalla Regione Sardegna il 9 aprile 2013.

L’ordinanza sindacale impone il divieto dal 1 giugno p.v. di accendere fuochi e di smaltire braci.

Il medesimo provvedimento impone, entro il 15 giugno  p.v., ai proprietari e ai conduttori di terreni, di ripulire da rovi, sterpaglie, materiale secco di qualsiasi natura l’area limitrofa alle strade; inoltre, i proprietari di fondi agricoli dovranno realizzare una fascia parafuoco intorno ai fabbricati e nei lati prospicienti la viabilità.

L’elemento di novità rispetto al provvedimento regionale è correlato all’inserimento, nel dispositivo del Sindaco, di una disciplina specifica per la “cura” dei lotti e dei cortili presenti nell’area urbana: i proprietari dovranno ripulirli completamente, pena l’applicazione di pesanti sanzioni con, in aggiunta, la previsione della possibilità per l’amministrazione comunale di sostituirsi al soggetto inadempiente e di rivalersi su quest’ultimo.

La polizia locale e l’Assessorato alla sicurezza hanno pianificato un’importante azione di sensibilizzazione rivolta alla diffusione capillare della conoscenza dei contenuti del succitato provvedimento: i volontari delle associazioni di vigilanza ambientale  avranno il compito di informare i proprietari di terreni, i conduttori di fondi agricoli, i proprietari di lotti e cortili sugli obblighi imposti e sui tempi perentori entro cui dovranno essere  realizzati gli interventi di bonifica.

L’assessore Ivana Russu, inoltre, ha coinvolto le scuole  della città nella campagna di informazione e di sensibilizzazione: gli studenti realizzeranno le brochure informative che saranno distribuite negli stabilimenti balneari, negli alberghi, sulle spiagge,  al fine di sensibilizzare le persone sui comportamenti necessari per prevenire il rischio di incendi e sulle condotte  da adottarsi per scongiurare pericoli per l’incolumità di coloro che dovessero trovarsi a contatto con un incendio.

lo scorso anno la polizia locale ha accertato poco meno di 100 violazioni della c.d. ordinanza antincendio  ma, nonostante questo impegno straordinario  le condotte disinvolte e l’inosservanza diffusa della medesima ordinanza sindacale hanno messo a serio rischio la sicurezza dei cittadini.

Quest’anno sarà potenziata ulteriormente l’attività di vigilanza.

Distinti saluti.

 

Olbia, 16 maggio 2013

                                                                               Comando polizia locale Olbia

                                                                                               Il comandante

                                                                                          Dott. Gianni Serra

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...