Cartoniadi: laboratorio in Area Marina Protetta

Giovedì 23 e mercoledì 29 maggio, dalle 16.30 alle 18.30, nella sede dell’Area Marina Protetta di Tavolara Punta Coda Cavallo, in Via Porto Romano ad Olbia, si terrà un laboratorio gratuito “Mare di carta”, aperto a bambini dai cinque ai dodici anni. L’attività realizzata con materiale di riuso, servirà a ragionare sui temi del rifiuto e della corretta separazione dei materiali. Negli spazi antistanti l’Area Marina, sarà contemporaneamente presente un punto di raccolta di carta e cartoncino da raccolta domestica, per favorire la partecipazione dei cittadini alle Cartoniadi. Siamo tutti invitati! Per informazioni sull’iniziativa 0789 2030313

Annunci

Cartoniadi: prosegue la raccolta, appuntamento oggi e domani in Via Principe Umberto

Immagine

Oggi e domani (17 e 18 maggio), in Via Principe Umberto, vicino alla sede del Comune, sarà allestito un gazebo informativo della De Vizia per la raccolta di carta e cartone delle utenze domestiche. Aiutati da operatori specializzati nelle attività di educazione e informazione ambientale della Cooperativa Axinella e da personale dell’Assessorato Ambiente, gli operatori dell’azienda raccoglieranno il materiale portato dai cittadini. Tutti coloro che parteciperanno avranno in omaggio una piccola attrezzatura per migliorare la loro sostenibilità quotidiana. Per i bambini sono previsti piccoli giochi per imparare il riuso e il riciclo dei materiali. Presso il gazebo sarà anche possibile ritirare gratuitamente la compostiera per l’uso domestico, per produrre compost nel giardino direttamente dai rifiuti umidi di casa e il sottolavello per fare la corretta raccolta dell’umido, con un rotolo di buste in materiale compostabile. Siamo tutti invitati a partecipare, la gara per le Cartoniadi è aperta!

Cambia Olbia! Inaugurato l’ecocentro comunale

 

Da oggi è operativa la struttura comunale, gestita dalla De Vizia, pensata per favorire e promuovere il corretto conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini, che sarà supporto fondamentale nel passaggio al nuovo sistema “porta a porta”. Inaugurato alla presenza di due classi di alunni della scuola elementare e media, l’ecocentro vuole essere punto di riferimento per la raccolta corretta di tutti quei rifiuti che spesso vengono abbandonati nelle periferie e lungo le strade: sfalci, potature, rifiuti inerti ed ingombranti potranno essere consegnati dal cittadino gratuitamente, insieme a tutti gli altri rifiuti differenziati. A regime, sarà attivo un servizio di pesata  dei rifiuti conferiti e ad ogni conferimento verrà attribuito un punteggio, a cui corrisponderà una premialità per l’utente. I primi mille utenti che usufruiranno del servizio avranno in regalo uno shopper in cotone e una calamita con tutti i numeri utili per contattare il gestore del servizio. L’augurio è che l’ecocentro rappresenti il primo passo di un rapporto più civile dei cittadini con il problema dei rifiuti e ci aiuti a migliorare il decoro della città e la salute dei nostri ambienti.Immagine