Evento dell’anno a Olbia: ISDE 2013 INTERNATIONAL SIX DAY ENDURO

imageCon molto piacere comunico a tutti gli operatori del settore turistico e ricettivo che l’Ufficio Turismo del nostro Comune sarà in prima linea per assicurare a tutti informazioni ed assistenza in vista della Sei Giorni di Enduro, manifestazione sportiva che si svolgerà a Olbia e Gallura dal 30 settembre al 5 ottobre prossimi.
La Città di Olbia, grazie alla Federazione Motociclistica Italiana, ospiterà non solo il villaggio sportivo, ma sarà anche epicentro di alcune tra la più affascinanti giornate di gare.
Di seguito vi elenco alcuni link che, spero, vi saranno utili per iniziare a conoscere Sardegna ISDE 2013.
Buon lavoro a tutti!
Marco Vargiu
Assessore Attività Produttive e Turismo

————————————————————-
http://www.fim-isde2013.com

http://www.fim-isde2013.com/programma.html

http://www.fim-isde2013.com/download.html

Ufficio Turismo – Tourist Board
Comune di Olbia
Assessorato Turismo & Attività Produttive
Tel. 0039 0789 52206
http://www.olbiaturismo.itinfo@olbiaturismo.it
Skype: olbia.turismo
FACEBOOK: Turismo Olbia | Olbia Turismo

Annunci
di Marco Vargiu - Turismo/Attività Produttive Inviato su Cittadinanza

Carta giovani : Sardinia Film Festival partecipa alla giuria!

Immagine

Siamo lieti di informarvi che in occasione dell’VIII edizione del Sardinia Film Festival che si terrà a Sassari dal 24 al 29 giugno, l’Associazione Carta Giovani sta cercando 5 soci (ragazze e ragazzi) della Regione Sardegna, tra i 18 e i 30 anni non compiuti, che siano interessati a partecipare alla GIURIA CARTA GIOVANI.

Il Sardinia Film Festival rappresenta un importante concorso internazionale dedicato ai cortometraggi – organizzato dal Cineclub Sassari FEDIC – che offre una panoramica sul cinema mondiale e su opere di solito trascurate dalla distribuzione.

Verranno scelti i giovani che mostreranno una maggiore motivazione.

I soci selezionati potranno partecipare alla Giuria Carta Giovani che si riunirà a Sassari dal 27 al 29 giungo.

Le spese di viaggio, vitto e alloggio della Giuria saranno a carico dell’Associazione Carta Giovani.

Per maggiori informazioni e le modalità di partecipazione:http://cartagiovani.it/news/2013/05/21/sardinia-film-festival-partecipa-alla-giuria

Le candidature vanno inviate entro e non oltre il 14 giugno 2013

L’iniziativa Giuria Carta Giovani Sardinia Film Festival è realizzata con il finanziamento della Regione Sardegna – Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport

Info:

www.cartagiovani.it

www.sardiniafilmfestival.it

cartagiovani@cartagiovani.it

 

Cordiali saluti,

 

 

 

 

Labint,22 maggio 2013, consegna degli attestati di frequenza dei corsi di alfabetizzazione di lingua italiana e di alfabetizzazione informatica.

Oggi, 22 maggio 2013, consegna degli attestati di frequenza dei corsi di alfabetizzazione di lingua italiana e di alfabetizzazione informatica.

Prima di raccontare questa ricca ed emozionante giornata desideriamo rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che con il loro impegno hanno permesso che il nostro piccolo, ma in realtà immenso sogno di promuovere una concreta integrazione fra i popoli e le culture, diventi realtà. Il nostro pensiero va agli insegnanti ed al loro prezioso lavoro, prestato in via del tutto gratuita con grande costanza, competenza e serietà. Al Comune di Olbia che ha accolto con favore i progetti e le più varie iniziative in materia di integrazione e che ci ha sostenuto con tutte le sue risorse finanziarie ed umane. Alla persona dell’Assessore Ivana Russu, prezioso interlocutore che ha dimostrato in ogni occasione la sua presenza e la sua concreta attenzione alle esigenze della comunità. Al Dirigente del Liceo Scientifico Mossa di Olbia, Prof. Gigi Antolini che si è impegnato per mettere a disposizione le aule per le lezioni e che ha stretto una collaborazione per la creazione di percorsi educativi interculturali. E a tutti gli amici che hanno aiutato l’Associazione a vivere e prosperare e con Lei a realizzare una società fondata sui valori tradizionali ed insieme innovativi improntati alla solidarietà civile, sociale e culturale.

Ed è appunto grazie al contributo di tutti che siamo arrivati alla giornata di oggi, dove con grande emozione si è proceduto alla consegna degli attestati in un sala gremita composta da amici di ogni nazionalità che, per l’occasione, hanno preparato delle appetitose pietanze specialità del paese di appartenenza (così per far venire un pò l’acquolina in bocca ai lettori cous cous guarnito di carne e verdure dall’Africa, empanadas dal Sudamerica, yassadal Senegal, insalata russa…dalla Russia ovviamente ed un catalogo infinito di torte e dolcini comprese le nostre torte “margherita” e “sbrisolona”). Una festa di chiusura e di coronamento di importanti progetti nati rispettivamente nel lontano 2000 (lingua italiana) e 2009 (informatica) che costituiscono un fondamentale passo nel cammino verso il sogno di un’Italia che accoglie i suoi fratelli del mondo e che fornisce loro gli strumenti per migliorare la propria vita e per costruire un futuro migliore per TUTTI.

Ed è in quest’ottica che l’insegnamento della lingua italiana riveste un ruolo primario nel processo di integrazione, tanto più nell’attuale società fondata sulla comunicazione. Ma non solo. La conoscenza dell’italiano è ormai un requisito necessario che lo straniero deve possedere per poter soggiornare a vario titolo sul territorio nazionale (si pensi per esemplificare all’accordo di integrazione o al permesso di soggiorno di lungo periodo il cui rilascio è subordinato fra gli altri al superamento di un test di lingua italiana).

La finalità dei corsi di lingua italiana è quella di rendere i partecipanti in grado di comprendere e comunicare e, dunque, di permettere loro di adoperare la conoscenza linguistica come strumento per l’inserimento autonomo nella società di accoglienza.

Allo stesso modo l’Associazione si è resa consapevole dell’esigenza di dotare lo straniero dei principali rudimenti informatici, che sono ormai necessari per l’espletamento di un’attività lavorativa e prima ancora per “comprendere” il mondo soggetto ad un continuo ed inarrestabile cambiamento verso la tecnologia. A questi progetti si affianca la fondamentale attività svolta dall’ambulatorio medico- infermieristico dedicato agli stranieri temporaneamente presenti che silenziosamente svolge un ruolo primario di tutela del bene fondamentale e costituzionalmente garantito della saluta

A scopo puramente informativo rubiamo una riga per ricordare che l’Associazione persegue il suo scopo dell’integrazione, intesa come comunicazione, arricchimento e accoglienza scambievole e solidale di culture e persone diverse, anche attraverso l’organizzazione di eventi ludici quali concerti, proiezione di film, viaggi culinari.

Al termine di questa chiacchierata ci piacerebbe concludere esprimendo i nostri più sentiti complimenti agli allievi che hanno partecipato portato a termine con grande impegno ed entusiasmo i corsi di alfabetizzazione linguistica ed informatica! A presto

Labint Olbia

Cartoniadi: laboratorio in Area Marina Protetta

Giovedì 23 e mercoledì 29 maggio, dalle 16.30 alle 18.30, nella sede dell’Area Marina Protetta di Tavolara Punta Coda Cavallo, in Via Porto Romano ad Olbia, si terrà un laboratorio gratuito “Mare di carta”, aperto a bambini dai cinque ai dodici anni. L’attività realizzata con materiale di riuso, servirà a ragionare sui temi del rifiuto e della corretta separazione dei materiali. Negli spazi antistanti l’Area Marina, sarà contemporaneamente presente un punto di raccolta di carta e cartoncino da raccolta domestica, per favorire la partecipazione dei cittadini alle Cartoniadi. Siamo tutti invitati! Per informazioni sull’iniziativa 0789 2030313

Cartoniadi: prosegue la raccolta, appuntamento oggi e domani in Via Principe Umberto

Immagine

Oggi e domani (17 e 18 maggio), in Via Principe Umberto, vicino alla sede del Comune, sarà allestito un gazebo informativo della De Vizia per la raccolta di carta e cartone delle utenze domestiche. Aiutati da operatori specializzati nelle attività di educazione e informazione ambientale della Cooperativa Axinella e da personale dell’Assessorato Ambiente, gli operatori dell’azienda raccoglieranno il materiale portato dai cittadini. Tutti coloro che parteciperanno avranno in omaggio una piccola attrezzatura per migliorare la loro sostenibilità quotidiana. Per i bambini sono previsti piccoli giochi per imparare il riuso e il riciclo dei materiali. Presso il gazebo sarà anche possibile ritirare gratuitamente la compostiera per l’uso domestico, per produrre compost nel giardino direttamente dai rifiuti umidi di casa e il sottolavello per fare la corretta raccolta dell’umido, con un rotolo di buste in materiale compostabile. Siamo tutti invitati a partecipare, la gara per le Cartoniadi è aperta!

COMUNICATO STAMPA

Il Sindaco Gianni Giovannelli, di concerto con l’assessorato alla sicurezza e col comando di polizia locale di Olbia, i giorni scorsi ha formalizzato l’ordinanza contenente le prescrizioni antincendio, di igiene urbana e ambientale.

Il provvedimento  resterà in vigore fino alla conclusione della stagione estiva 2013.

L’ordinanza trae spunto dal provvedimento, di contenuto analogo, adottato dalla Regione Sardegna il 9 aprile 2013.

L’ordinanza sindacale impone il divieto dal 1 giugno p.v. di accendere fuochi e di smaltire braci.

Il medesimo provvedimento impone, entro il 15 giugno  p.v., ai proprietari e ai conduttori di terreni, di ripulire da rovi, sterpaglie, materiale secco di qualsiasi natura l’area limitrofa alle strade; inoltre, i proprietari di fondi agricoli dovranno realizzare una fascia parafuoco intorno ai fabbricati e nei lati prospicienti la viabilità.

L’elemento di novità rispetto al provvedimento regionale è correlato all’inserimento, nel dispositivo del Sindaco, di una disciplina specifica per la “cura” dei lotti e dei cortili presenti nell’area urbana: i proprietari dovranno ripulirli completamente, pena l’applicazione di pesanti sanzioni con, in aggiunta, la previsione della possibilità per l’amministrazione comunale di sostituirsi al soggetto inadempiente e di rivalersi su quest’ultimo.

La polizia locale e l’Assessorato alla sicurezza hanno pianificato un’importante azione di sensibilizzazione rivolta alla diffusione capillare della conoscenza dei contenuti del succitato provvedimento: i volontari delle associazioni di vigilanza ambientale  avranno il compito di informare i proprietari di terreni, i conduttori di fondi agricoli, i proprietari di lotti e cortili sugli obblighi imposti e sui tempi perentori entro cui dovranno essere  realizzati gli interventi di bonifica.

L’assessore Ivana Russu, inoltre, ha coinvolto le scuole  della città nella campagna di informazione e di sensibilizzazione: gli studenti realizzeranno le brochure informative che saranno distribuite negli stabilimenti balneari, negli alberghi, sulle spiagge,  al fine di sensibilizzare le persone sui comportamenti necessari per prevenire il rischio di incendi e sulle condotte  da adottarsi per scongiurare pericoli per l’incolumità di coloro che dovessero trovarsi a contatto con un incendio.

lo scorso anno la polizia locale ha accertato poco meno di 100 violazioni della c.d. ordinanza antincendio  ma, nonostante questo impegno straordinario  le condotte disinvolte e l’inosservanza diffusa della medesima ordinanza sindacale hanno messo a serio rischio la sicurezza dei cittadini.

Quest’anno sarà potenziata ulteriormente l’attività di vigilanza.

Distinti saluti.

 

Olbia, 16 maggio 2013

                                                                               Comando polizia locale Olbia

                                                                                               Il comandante

                                                                                          Dott. Gianni Serra

INAUGURATA LA PIAZZA S.SIMPLICIO

Venerdi scorso e’ stata inaugurata la grande piazza di S.Simplicio. E ‘ stata una grande festa per Olbia e gli Olbiesi. Ringrazio tutti coloro che si sono impegnati affinche’ tutto andasse bene. Di seguito l’articolo dell’unioneL’Unione Sarda 11-05-2013 (Articolo di Caterina De Roberto)*** Il sindaco: «Un sogno che si avvera». Nizzi: «L’opera più bella» In piazza il cuore della città Taglio del nastro a San Simplicio ed è festa grande*** Gianni Giovannelli e Settimo Nizzi insieme e sorridenti sullo stesso palco: miracolo di San Simplicio e della nuova piazza inaugurata ieri, realizzata dal primo ma progettata dal secondo. Non poteva esserci spazio che per i buoni sentimenti all’apertura della festa del patrono nel nuovo scenario, un vero palcoscenico per il monumento più importante della città, non più coperto da quello che il parroco don Giovanni Debidda ha chiamato «il muro della vergogna». Abbattuto insieme alle vecchie case su via Gabriele D’Annunzio. IL CORTEO Il corteo con le bandiere ex voto e la banda musicale parte dal Municipio e raggiunge la piazza attraversando il centro storico. Dopo il taglio del nastro del governatore Ugo Cappellacci, la benedizione del vescovo Sanguinetti: «La basilica è la storia della città e non solo religiosa. Oggi Olbia si riappropria della sua storia, grazie all’amministrazione a nome di tutti cristiani della Gallura». È il sindaco a chiamare sul palco il suo predecessore: «Vieni Settimo, oggi si avvera un sogno». A ringraziare l’assessore Davide Bacciu e l’impresa «che in un anno e mezzo ha portato avanti un lavoro impressionante». Settimo Nizzi conclude: «Per un figlio di questa città, tra le tante cose belle che si sono fatte, è la più bella perché è il cuore di Olbia». Poi tocca all’archeologo Rubens D’Oriano raccontare delle scoperte affiorate con i primi scavi, il tempio di Cerere, dea della vita oltre la morte, e le 450 tombe che testimoniano come questo luogo, dove si è celebrato il martirio di Simplicio, «fosse sacro dai tempi più antichi». Per valorizzare al meglio l’area però servono altri soldi. «Il Comune ha formalizzato la richiesta di un milione e mezzo di euro – ha detto il presidente della Regione – e abbiamo ottime speranze di poter finanziare il progetto attraverso la programmazione europea». Il governatore ha colto l’occasione per gettare acqua sul fuoco delle polemiche sulla Asl: «Non sarà soppressa»***LE TAPPE. Dieci imprese sarde nei lavori e granito locale Opera da 17 milioni Negli scavi scoperto un tesoro archeologico I lavori per la piazza sono iniziati alla fine di settembre del 2011 quando l’amministrazione è riuscita a sbloccare il progetto bloccato da anni in Regione. E subito è arrivato quel che è stato definito dall’archeologo Rubens D’Oriano “l’imprevisto previsto”, i primi importanti ritrovamenti archeologici. «Per sei mesi – ricorda l’assessore Davide Bacciu – è stato necessario scavare a mano, lavorando in stretto raccordo con la Sovrintendenza». È stato modificato il progetto iniziale, arretrando i parcheggi per lasciare l’area archeologica in vista, prevedendo una sola scalinata piu grande, un percorso disabili e un ruscello artificiale. La piazza ha un’ampiezza di 3500 mettri quadri più 2400 di giardini, l’area archeologica è di 800 metri quadri, il parcheggio ha 69 posti auto. I lavori, eseguiti dal gruppo Gedi, e costati quasi 17 milioni, hanno coinvolto dieci imprese sarde nei subappalti ed è stato usato granito locale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Inaugurato l’Urban Center (Fonte: Il Giornale di Olbia.it Articolo di Angela Galiberti)

Urban center ok

 Ci son voluti dieci lunghissimi anni per realizzare uno dei progetti più faraonici nati nell’Era Nizzi, ma forse ne è valsa la pena. L’Urban Center è stato ufficialmente aperto alla Città di Olbia questa mattina. Il progetto, realizzato dalla Gedi – la stessa società che ha costruito l’ospedale Giovanni Paolo II, è composto da due opere fisiche: l’Urban Center vero e proprio situato sulla sponda sud del canale Zozzò e la nuova Piazza San Simplicio che verrà inaugurata domani sera. L’Urban Center è un moderno e luminoso edificio che, secondo l’idea dell’amministrazione guidata dal Sindaco Gianni Giovannelli, diventerà il cuore pulsante dell’Identità storico-culturale olbiese. “Abbiamo pensato a due modi diversi di gestire questa struttura – ha detto Davide Bacciu, assessore ai Lavori Pubblici – da una parte una esposizione permamente riguardante gli 150anni di storia della Città, dall’altra eventi dinamici sempre a sfonto culturale”. “Abbiamo molte idee – ha aggiunto Vincenzo Cachia, assessore alla Cultura – una di queste prevede l’uso di una delle ale dell’edificio per realizzare un Cafè Letterario, che ad Olbia manca”. Può la Cultura camminare da sola senza il Turismo e le Attività produttive? Ovviamente no. “Come vedere non sono le idee a mancarci, caso mai i soldi – ha rimarcato l’assessore al Turismo Marco Vargiu – siamo aperti a qualsiasi collaborazione con sponsor esterni e con le associazioni di categoria. Ci sarà spazio per le nostre produzioni enogastronomiche perchè il turista vuole conoscere la Sardegna a 360 gradi”. Ma non è tutto. Proprio per agevolare il turista, il progetto denominato Urban Center ha subìto qualche piccola modifica. “Quando abbiamo visionato le carte – ha raccontato Vargiu – ci siamo resi conto che mancavano delle piccole ma importanti cose. Abbiamo chiesto delle modifiche e le abbiamo ottenute. Adesso l’Urban Center nella sua totalità può contare su un Piano Accoglienza per i bus turistici e una serie di bagni pubblici. Una piccola cortesia per i vacanzieri che, sicuramente, farà bene alla nostra economia”. Il progetto dell’Urban Center è partito nel 2003 e risale alla cosiddetta “Era Nizzi”. “In questi dieci anni – ha sottolineato il Sindaco di Olbia Gianni Giovannelli – è cambiato il mondo, soprattutto per le amministrazioni locali. Nel 2003, il patto di stabilità non esisteva. Poi è entrato in vigore, con tutte le conseguenze del caso. L’Urban Center, con i suoi 16 milioni di euro di costi, ha pesato moltissimo sul Capitolo Primo del nostro bilancio. Solo da quest’anno, forse, riusciremo ad attutirne l’impatto. Mi preme però sottolineare che questa è un’opera realizzata in continuità amministrativa con le precedenti amministrazioni. Non bisogna mai disconoscere ciò che di buono hanno fatto gli altri. Settimo Nizzi è stato personalmente invitato a partecipare all’inaugurazione di domani. Spero nella sua presenza”. All’inaugurazione hanno parcecipato: il Sindaco Gianni Giovannelli, il vicesindaco nonchè assessore all’Urbanistica Carlo Careddu, l’assessore ai Lavori Pubblici Davide Bacciu, l’assessore alle Attività produttive e Turismo Marco Vargiu, l’assessore alla Cultura Vincenzo Cachia, l’ex assessore ai Lavori pubblici Tiziano Pinna, l’ex assessore all’Ambiente Marco Piro, i consiglieri Monica Fois – Ninni Chessa – Gianni Urtis – Niccolò Maccarrone.

Cambia Olbia! Inaugurato l’ecocentro comunale

 

Da oggi è operativa la struttura comunale, gestita dalla De Vizia, pensata per favorire e promuovere il corretto conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini, che sarà supporto fondamentale nel passaggio al nuovo sistema “porta a porta”. Inaugurato alla presenza di due classi di alunni della scuola elementare e media, l’ecocentro vuole essere punto di riferimento per la raccolta corretta di tutti quei rifiuti che spesso vengono abbandonati nelle periferie e lungo le strade: sfalci, potature, rifiuti inerti ed ingombranti potranno essere consegnati dal cittadino gratuitamente, insieme a tutti gli altri rifiuti differenziati. A regime, sarà attivo un servizio di pesata  dei rifiuti conferiti e ad ogni conferimento verrà attribuito un punteggio, a cui corrisponderà una premialità per l’utente. I primi mille utenti che usufruiranno del servizio avranno in regalo uno shopper in cotone e una calamita con tutti i numeri utili per contattare il gestore del servizio. L’augurio è che l’ecocentro rappresenti il primo passo di un rapporto più civile dei cittadini con il problema dei rifiuti e ci aiuti a migliorare il decoro della città e la salute dei nostri ambienti.Immagine

Immagine

Iscrivetevi al nuovo servizio di Newsletter del Comune di Olbia!

Cari concittadini e non, da oggi potete iscrivervi al nuovo servizio di newsletter del Comune di Olbia.

Immagino che già tanti di voi conosceranno il servizio newsletter dell’Assessorato al Turismo, attivo da quasi due anni, che via e-mail fornisce informazioni sulle attività turistiche, culturali, spettacoli ed eventi del nostro territorio, con cadenza settimanale.

Il servizio in oggetto, invece, riguarderà tutte le attività del Comune di Olbia, del Sindaco e della Giunta, del Consiglio Comunale e degli Uffici. Un informativa che permetterà al cittadino di conoscere tempestivamente l’attività dell’amministrazione.

Non posso assicurarvi che questo servizio partirà immediatamente, sapete bene che in questo mese gli uffici sono impegnati col trasloco nella nuova sede comunale e ci vorrà un breve periodo di assestamento. Già immagino che qualcuno commenterà simpaticamente 🙂

Ma nel frattempo sarà utile raccogliere le vostre iscrizioni: è sufficiente visitare il sito del Comune http://www.comune.olbia.ot.it. Nella colonna a destra troverete il banner per registrarvi.  Lasciate nome, cognome ed indirizzo email. E, se avete piacere, dateci qui tutti i vostri suggerimenti per gestire al meglio questo nuovo servizio.

Saluti… e Buon San Simplicio a tutti!

L’Assessore al Turismo ed Attività Produttive

Marco Vargiu